news
 

I progetti di mutualità innovativa de La Cassa Rurale - La Tesi

31 Gen 2015
Simona Foglio di Darzo si è brillantemente laureata all'Università Cattolica di Brescia (Facoltà di Scienze della Formazione - Corso di Laurea in Scienze dell'educazione e della formazione) con una tesi dal titolo "I progetti di mutualità innovativa della Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella: indagine sulle opportunità connesse a i progetti Incipit e Interlabor". La neolaureata ha svolto una ricerca sui progetti Incipit e Interlabor per verificarne i risultati in termini di opportunità per l'accesso al mondo del lavoro. La ricerca ha comportato la verifica dei percorsi compiuti dai 127 ragazzi che hanno partecipato alle prime 4 edizioni del progetto Incipit e dei 15 giovani che hanno aderito alle 2 edizioni del progetto Interlabor.
Per quanto riguarda Incipit, il progetto è stato promosso a partire dal 2006 con l'obiettivo di incentivare le aziende della zona all'innovazione mediante ricerche svolte da laureandi e neo laureati. Dalle interviste somministrate ai partecipanti delle prime 4 edizioni sono emerse interessanti conferme: complessivamente il 94% degli intervistati ha trovato lavoro dopo l'esperienza di Incipit, e di questi oltre l'85% entro il primo anno dalla conclusione del progetto. Ben 27 dei 106 intervistati hanno continuato ad intrattenere rapporti di collaborazione con le aziende e con gli enti partner del progetto; per 19 la collaborazione è diventata addirittura continuativa. Oltre il 95% degli intervistati ha confermato che l'esperienza Incipit è stata utile ad incrementare le proprie competenze per il successivo accesso al mondo del lavoro. Nello specifico le interviste hanno fatto emergere l'aumento prevalente delle competenze relazionali ed organizzative, oltre alle competenze pratiche, gestionali e di flessibilità.
Ancora più evidenti i risultati del progetto Interlabor, con il quale la Cassa Rurale promuove stage all'estero presso sedi operative di aziende proprie clienti. Con questo progetto 15 ragazzi hanno potuto fare esperienze in Cina, Russia, Slovacchia, Germania, Inghilterra, Cuba, Emirati Arabi. Tutti e 15 i partecipanti hanno trovato occupazione dopo l'esperienza, ad eccezione di coloro che hanno proseguito gli studi. 7 partecipanti hanno proseguito la collaborazione con l'azienda nella quale hanno svolto il tirocinio, grazie alle competenze acquisite, fra cui emergono quelle relazionali, organizzative e gestionali.
(articolo del Giornale delle Giudicarie - Gennaio 2015)

Leggi la tesi qui.